26esimo anniversario ricordando Pio La Torre e Rosario Di Salvo

Oggi al Teatro Biondo di Palermo si e’ svolto l’incontro finale del progetto antimafia 2008 organizzato dal centro “Pio La Torre” di Palermo. Sono intervenuti all’incontro: Vito Lo Monaco, Luciano Violante e i docenti delle classi delle scuole aderenti al progetto “Pio La Torre” . Sono state lette durante l’incontro due lettere inviate per l’occasione: una del Presidente della Repubblica Italiana ed una dello scrittore siciliano Vincenzo Consolo, da sempre impegnato nella lotta contro la mafia.

Importanti sono stati gli interventi di due docenti del Liceo Meli di Palermo i quali hanno presentato uno studio statistico somministrato a 2368 alunni ed alunne di 47 istituti. Tali studi sono reperibili presso il sito del centro “Pio La Torre” (www.piolatorre.it).

Importantissimo è stato nel corso della conferenza l’intervento del Questore di Palermo, Caruso, il quale ha sottolineato l’importanza della reazione civile per combattere la mafia ricordando che la mafia non e più quella della lupara ma si e evoluta nelle forme dell’economia e della borsa moderna. Caruso (con tono leggermente polemico) critica le  ricerche statistiche, le quali, a suo dire, risultano poco utili ai fini culturali ed educativi, ma l’incontro continuo coi testimoni e la buona informazione sono le componenti principali della formazione alla legalità per i giovani. Interviene successivamente il prof. Centorino della facoltà di Economia dell’Università di Palermo ricordando come una ricerca statistica condotta a Napoli ha rilevato nei giovani partenopei la tendenza elevatissima nel dichiarare “la camorra ci aiuta” puntualizzando come la ricerca statistica serva a comprendere i risultati dell’azione educativa e la scuola deve essere e può essere determinante per la sconfitta della mafia. Anche l’intervento dell’On. Gianni Parisi (ex presidente dell’ass. “Pio La Torre”) è stato un intervento molto concreto e ha chiarito il cambiamento dei risultati statistici in senso positivo rispetto agli anni precedenti e con una punta di amarezza ironizza sulla situazione politica nazionale criticando l’”eroe” Vittorio Mangano.

Gradevolissimo uno stacco musicale di un trio siciliano che ha proposto la recitazione poesie di Buttitta accompagnata da Pianoforte e chitarra.

Dopo l’intermezzo alcuni docenti e alunni delle scuole aderenti al progetto hanno letto e proposto relazioni finali e ricerche statistiche sull’informazione in campo di mafia dei ragazzi.

Al termine dell’incontro l’on. Luciano Violante ha chiarito l’attività governativa in senso di antimafia (la cui commissione è stata presieduta da egli stesso).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...