Totò Vasa-Vasa si dimette, ricostruiamo la vicenda

Totò Vasa-Vasa stamane ha rassegnato le sue dimissioni “irrevocabili”, a causa delle forti pressioni subite da parte del mondo politico, dai movimenti di piazza e dall’opposizione. La sua, dice, è stata “una scelta personale assunta per ragioni umane e politiche”.
Il “Presidente che ama la Sicilia e i siciliani” ha finalmente fatto felice la maggioranza del popolo che egli stesso governava, il quale questo 26 gennaio sarebbe dovuto “insorgere” contro di lui in una grande manifestazione, e invece si è ritrovato a dare vita a una grande festa.

Con i documenti sottostanti proviamo a ricostruire la vicenda per capire perchè Salvatore Cuffaro è stato coinvolto in polemiche sulla mafia e condannato per favoreggiamento. Si possono ascoltare alcune delle intercettazioni pubbliche che hanno contribuito a decretare la sua condanna, si può ascoltare la sentenza e anche leggere la memoria della procura.

Intercettazioni tratte da “La mafia è bianca” in cui mafiosi parlano de presidente che ha detto “la mafia fa schifo”:

Spezzone da “La Mafia è Bianca” in cui si ricostruisce la vicenda delle talpe e si ascoltano alcune intercettazioni che hanno come oggetto Cuffaro:

La memoria della Procura al giudice delle indagini preliminari, in vista della richiesta di rinvio a giudizio per gli imputati del caso “Talpe”

Le dichiarazioni prima della sentenza:

Lettura della Sentenza:

Cuffaro festeggia la condanna:


Foto di Michele Naccari

Ma…

… Ultimo Atto:

Cosa ne pensate? Credete che la situazione dei rapporti tra mafia e politica in Sicilia da oggi cambieranno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...