Le forze armate aiutarono Provenzano

Il generale Mario Mori e il colonnello dei carabinieri del Ros Mauro Obinu per la procura favorirono la latitanza di Bernardo Provenzano.E’ questa l’accusa con la quale il pm Nino Di Matteo, con il visto del procuratore di Palermo, Francesco Messineo, si appresta a chiedere il rinvio a giudizio dei due ufficiali. Entrambi sono accusati di favoreggiamento aggravato. Secondo l’accusa avrebbero agevolato Cosa nostra nel mancato arresto del boss Provenzano, nel ’95 a Mezzojuso (Palermo).
(Fonte: ANSA)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...